Inter già in vacanza? Giammai. Antonio Conte ne fa una questione di mentalità: guai staccare la spina, le ultime 4 partite vanno giocate al massimo, anche se in campo andranno interpreti diversi (da Pinamonti a Vecino, da Ranocchia a D'Ambrosio, ma anche Radu e, se recuperano, pure Vidal e Kolarov). L'obiettivo del tecnico nerazzurro è vincere sempre e toccare quota 94 punti. Come spiega il Corriere dello Sport, peraltro, in calendario c'è anche lo scontro di Torino con la Juventus: un match come sempre da fuochi d'artificio che per i bianconeri sarà anche decisivo in chiave Champions. "Ovvio che sarà una partita particolare. Non solo perché è già stato consumato il passaggio di consegne. Piuttosto, basti ricordare quello che è accaduto nella semifinale di ritorno di Coppa Italia dello scorso 9 febbraio. Gli scambi di insulti e gestacci tra Conte e Agnelli e, probabilmente, qualche altro rappresentante del club bianconero se li ricordano ancora tutti". Appuntamento fissato al 15 maggio, ore 18. La tentazione di fare lo sgambetto alla Vecchia Signora è forte.

VIDEO - TRAMONTANA FESTEGGIA IL TRICOLORE IN STUDIO: "A MAURO BELLUGI"

Sezione: Rassegna / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 09:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print