Solo Immobile finora ha fatto meglio di Romelu Lukaku, con il belga capace di segnare 9 gol in 12 giornate di campionato. "Le reti dell’ex-United, però, hanno avuto un peso superiore. Anzi, lo hanno avuto rispetto a tutti i cannonieri del torneo - sottolinea il Corriere dello Sport -. Il bomber belga, infatti, ha messo la firma su 11 dei 31 punti raccolti dall’Inter, vale a dire più di un terzo. Lo segue Ronaldo, con 8 punti prodotti dai suoi 5 gol, e quindi, per completare il podio, Correa: 6 centri per 7 punti. Ovvio che Conte si aspetti che Lukaku prosegua con questa media. Del resto, lo ha voluto a tutti i costi proprio per le sue caratteristiche: a cominciare dalla capacità di partecipare alla manovra, facendo da punto di riferimento per i compagni, ma anche per le sue doti realizzative che ha pienamente confermato nel nostro calcio. Peraltro, proprio nel ciclo tra la seconda e la terza sosta del campionato si è vista la sua miglior versione: 6 reti in 5 giornate, rimanendo a secco solo con il Verona, ultimo match di un ciclo di ferro in cui un po’ tutti i nerazzurri sono apparsi stanchi. In quelle 5 gare, l’Inter ha messo insieme 17 punti su 18. Ebbene, visto che per arrivare a Natale ne mancano altrettante, se Lukaku si ripetesse, la squadra nerazzurra avrebbe buone probabilità di raccogliere un bottino simile. Nonostante il calendario non sia altrettanto benevolo, tenuto conto che prevede sfide di fuoco come quelle con Atalanta e Roma".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 09:40 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print