Diretta-gol della Serie A per tutti gli italiani. Il Governo, nella persona del ministro dello sport Vincenzo Spadafora, ha chiesto ufficialmente la trasmissione in chiaro delle partite del campionato mettendo pressione a Lega e Sky, obbligate a trovare un accordo in tempi ragionevolmente brevi. I canali su cui mandare in onda i gol sono Sky Sport news e Tv8,  il canale di cui già si parlò per la diretta (poi saltata) alla vigilia di Juventus-Inter dell’8 marzo. Già individuata anche la fascia oraria, che sarebbe quella delle partite con fischio d’inizio alle 18.45. In realtà l’intenzione nemmeno segreta di Spadafora è quella - proprio per evitare assembramenti - di offrire anche una sorta di studio-aperto sulla diretta anche per le partite serali (ore 21), con la possibilità di vedere - in leggerissima differita - i gol e le azioni principali. Questione - pure questa - di non facile soluzione.

Dentro la bolla temporale individuata dal Ministro dello Sport Spadafora - con una ripresa tra il 13 e il 20 giugno - la nuova partita della «Diretta Gol» in chiaro, in realtà, potrebbe far slittare l’inizio del calcio post-Coronavirus alla seconda data - il 20 giugno - con chiusura del campionato il 9 agosto. Guardando oltre, se l’ipotesi «Diretta Gol» in chiaro dovesse andare in porto, sarebbe un primo passo verso la modifica della Legge Melandri, che disciplina la commercializzazione dei diritti televisivi. Cambiarla - nelle intenzioni di Spadafora - significa trasformare la fruizione del calcio, fino a oggi appaltato alle pay tv. 

VIDEO - GEORGIOS VAGIANNIDIS, UN 18ENNE GIOIELLO PER L'INTER

Sezione: Rassegna / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 09:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print