Bryan Verboom, centrocampista belga in forza oggi nella formazione svizzera dell'Aarau, ha giocato diverse stagioni con la maglia dello Zuite Waregem. Dove ha condiviso l'esperienza con gente come Thorgan Hazard e Souhaliho Meité, che oggi milita in formazioni di alto livello come Borussia Moenchengladbach e Milan. Una cosa che Verboom definisce inaspettata: "Si vedeva che erano giocatori di alta qualità ma da lì a dire che li avremmo visti al top in Europa era difficile da prevedere. E sinceramente credo che loro stessi non ci abbiano pensato. Lo hanno fatto passo dopo passo. Thorgan al Gladbach ha dovuto prendersi n po' di tempo per adattarsi. Souhaliho poi ha dovuto mettersi alla prova ovunque, tra Zulte, Monaco e Bordeaux; non è mai stato facile per lui". 

Tutt'altro discorso Verboom fa invece per Romelu Lukaku, che con lui ha giocato nelle giovanili dell'Anderlecht: "Romelu è un'eccezione, si capiva dall'inizio che fosse superiore a tutti. Non sono molto sorpreso che sia arrivato all'Inter e faccia parte dei migliori attaccanti al mondo. Fa cose straordinarie, batte i record di Ronaldo. Ma la cosa non mi stupisce: è un mostro. Davvero un mostro". 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - KEVIN ZEFI, UN 15ENNE PRODIGIO NEL MIRINO DELL'INTER

Sezione: News / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 16:20 / Fonte: Walfoot.be
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print