"Il Siena aveva un diritto di opzione sulla metà e l'ha esercitato: sembrava ci potessero essere gli estremi per un accordo col Genoa, ma poi alla fine non ci siamo 'trovati' e allora abbiamo esercitato il diritto". Parla così Stefano Antonelli, neo-dirigente del Siena, sulla querelle relativa al futuro di Mattia Destro: "La cosa ha fatto notizia perché è un grande giocatore, adesso vedremo di trovare i giusti equilibri. Non è cambiato nulla col Genoa, i rapporti sono buoni e poco fa ho incontrato Lo Monaco: sono cose che accadono nel mercato, sembrava potesse finire interamente al Genoa invece adesso è a metà con noi.

Escludo che ci sia qualcuno dietro al nostro riscatto, il Siena si siederà con gli interlocutori che saranno interessati solo più avanti, ma essi si dovranno sedere anche al tavolo del Genoa: noi non abbiamo un privilegio, siamo in sinergia con il Genoa. Il calciatore è importante ma non c'è una cifra di valutazione". 

Sezione: News / Data: Gio 21 giugno 2012 alle 11:12 / Fonte: Radio Sportiva
Autore: Riccardo Gatto
vedi letture
Print