Francesco Toldo è intervenuto quest'oggi alla conferenza stampa di presentazione dello "Sport Movies & Tv 2020 – 38th Milano International FICTS Fest” che si terrà online dal 7 all'11 novembre. Questo il suo intervento:

"Ho accettato di partecipare perché è un festival diverso dal solito perché amplifica le gesta sportive. Bisognerebbe creare un cortometraggio per ogni singolo campione dello sport, soprattutto per i paralimpici. Solo con l'impegno assiduo si raggiungono i risultati. Ho fatto sport per vent'anni e l'ho sempre considerato come un'attività motoria non per vincere ma per promuovere educazione. Voglio ancora credere che nello sport a tutti i livelli si imparino i valori come l'umiltà, il sacrificio. Lo sport rafforza l'idea di vivere in un gruppo e negli anni si creano forti legami tra tutti i concorrenti fino a sbocciare in amicizie che vanno avanti negli anni futuri. Sento ancora oggi tutti i miei compagni. Lo sport unisce etnie diverse, uno dei segreti dello sport è accettare e fare proprie le diversità. Ai ragazzi dico che lo sport li sviluppa fino a trasformarli in forti, contro le avversità che stiamo vivendo. Fra poco farò 49 anni e mi sono messo in gioco con una bambina di 11 mesi. Questo per infondere coraggio nell'umanità. Ammiro tutte le discipline perché hanno dietro un sacrificio incredibile. Andrò a vedere tutti i film".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 29/10/2009: PAZZA INTER, DAL 4-0 AL 4-3 COL PALERMO. MA MILITO C'E' SEMPRE

Sezione: News / Data: Gio 29 ottobre 2020 alle 18:44
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print