Intervistato dal portale uruguaiano El Observador, l’ex nerazzurro Ruben Sosa ha parlato di diversi argomenti, a cominciare dal neo acquisto dell’Inter Diego Godin: “Godin ha una carriera spettacolare. Arriva in una squadra che per me è la numero uno in Italia e in Europa. Può aiutare moltissimo l’Inter a vincere. Nonostante l’infortunio subito nella pre-season, porterà all’Inter la sua esperienza come ha fatto nell’Atletico, è un capitano nato. L’Inter ha bisogno di vincere, ha vinto e continuerà a vincere, però ha bisogno di conquistare qualcosa di importante. Necessita di tornare a vincere, che sia in Coppa Italia o in campionato, deve tornare protagonista nel calcio italiano”.

Su Antonio Conte, neo allenatore nerazzurro: “Conte l’ho conosciuto perché ho giocato contro di lui. Era agguerrito, correva, gli piaceva sempre vincere. L’Inter ha preso questo allenatore che ha molte qualità in tutti gli aspetti, è competente, intelligente. Quando giocava si vedeva che sarebbe diventato un buon tecnico. L’Inter ha preso un allenatore per tornare a vincere”.

Sulle super sfide in Serie A: “Ricordo che quando giocavo nell’Inter c’erano due partite che si dovevano vincere per forza, perché altrimenti i tifosi diventavano matti. Una era il derby contro il Milan, l’altra la sfida contro la Juventus. Se non vincevi il campionato, ma vincevi questi due big match, i tifosi diventavano matti. Seguo sempre l’Inter e la Lazio, due squadre in cui ho giocato. Il mese prossimo andrò una settimana a trovare l’Inter e una la Lazio. Sono state due squadre che hanno creduto in me e voglio salutarle”.

Sezione: News / Data: Dom 25 Agosto 2019 alle 11:04
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print