Stefano Sorrentino, portiere svincolato ex di Palermo, Chievo e Torino ha parlato della sua carriera ormai al crepuscolo, del ruolo del portiere e loda la prestazione di Handanovic dell'altra sera contro il Barça. 

"Al giorno d'oggi gli estremi difensori usano quasi più i piedi delle mani. Oggi il portiere lavora molto più con la squadra rispetto al passato perché è parte attiva del gioco. Mi ha colpito moltissimo l'altra sera vedere Handanovic contro il Barcellona, soprattutto il suo modo di interpretare il ruolo: sembrava un difensore aggiunto. I rigori? Bisogna studiare ogni settimana gli attaccanti per cercare di capire il modo di calciare e il loro status a livello mentale, ma serve anche grande capacità di intuizione"

Sezione: News / Data: Sab 5 Ottobre 2019 alle 13:35 / Fonte: TMW
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print