Dagli studi di 90° Minuto su Rai 2, Mario Sconcerti analizza molto criticamente il momento dell'Inter dopo la sofferta vittoria contro il Benevento: "L'Inter manca di motivazioni, la squadra non corre e aspetta il pallone. Ma al di là di questo è una squadra sbagliata, ieri ad esempio non giocava per la prima volta Borja Valero che doveva essere un pilastro del rilancio nerazzurro. Adesso l'Inter deve trovare solo fisicità. Come altre squadre, l'Inter è una mezza società: chiunque la diriga e qualsiasi siano le capacità.

Noi ormai ci siamo abituati a vedere un presidente lontano 10mila chilometri, ma non è così: serve l'umanità del presidente. I giocatori sono ragazzi di 25-26 anni, hanno bisogno di una presenza. Luciano Spalletti ha provato a colmare le lacune, ma serve tutta la piramide societaria". 

Sezione: News / Data: Dom 25 febbraio 2018 alle 18:19
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print