Mario Sconcerti analizza per il Corriere della Sera la situazione delle squadre di vertice in Serie A e nel passare ai raggi X virtù e mancanze dell'Inter ne sottolinea la presunta mancanza di ricambi. "L’Inter ha trovato la squadra, ma le servono più scelte - si legge -. Llorente è una buona imitazione di Lukaku, Sanchez può esserlo di Lautaro. Esposito ha dato molto con la sua sola presenza, sarebbe sbagliato chiedergli di più. Manca un regista che aiuti Brozovic a non avere l’obbligo di esserci tutti i minuti della stagione. Borja Valero non ha quel ruolo, l’unico tra i presenti che si avvicina è Sensi, indispensabile però più avanti. Serve anche un esterno di sinistra, Biraghi non è all’altezza. Ha un buon sinistro che si spegne troppe volte sull’avversario. Alonso, l’idea di oggi, è un ottimo mancino a cui manca sempre qualcosa. Ma ha certamente più livello e più forza di Biraghi e anche di Asamoah. Non sarei così rapido nel dar via Politano. Vincere un torneo di nove mesi significa salvaguardare i particolari. Il sinistro di Politano risolverebbe certamente due-tre partite da qui alla fine".

Sezione: News / Data: Mar 31 dicembre 2019 alle 17:16
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
vedi letture
Print