Ospite a Sky, Michelangelo Rampulla spiega perché l'Inter non lo ha voluto far portare a Gasperini nel suo staff tecnico:  "Lo juventinismo una colpa? Spero non sia così. Tutti sanno che sono tifoso della Juve, ma anche Vialli e Baggio erano interisti e giocavano nella Juventus. Sono stato in bianconero per 18 anni, è normale che sia juventino. Non credo che per questo l'Inter non abbia scelto me, avevano già altri uomini nel proprio staff e hanno detto a Gasperini di portarsi il minimo indispensabile in uno staff.

Io con Gian Piero ho iniziato alla Primavera della Juventus, vincendo un torneo di Viareggio, c'è sempre stato affiatamento e negli ultimi mesi abbiamo rafforzato la nostra amicizia. Avrei dovuto far parte dello staff, poi per sua fortuna è andato all'Inter e lo staff c'era già. Io non ho fatto parte solo della Juventus di Moggi, Giraudo e Bettega, c'ero anche con Boniperti... Sono molto contento di aver fatto parte di quella Juve vincente".

Sezione: News / Data: Mar 28 giugno 2011 alle 23:28
Autore: Fabrizio Romano
vedi letture
Print