La storia vuole che Diego Forlan decise di abbandonare il tennis per diventare calciatore quando sua sorella 17enne ebbe un incidente tremendo che la costrinse a passare il resto della sua vita su una sedia a rotelle, e lui le promise di abbandonare la racchetta qualora lei si fosse salvata. Ma Alejandra Forlan, presidentessa della fondazione omonima, ricorda in un'intervista al quotidiano uruguayano El Liberal che non è proprio così che è andata: "No, questa è fantasia popolare. Ricordo che quando sentimmo questa storia per la prima volta, gli dissi che forse era il caso di smentire, ma lui mi disse: 'Dimenticatene'".

Diego, però, sostiene la sorella nella sua lotta contro la discriminazione delle persone disabili, e Alejandra ne è orgogliosa: "Mio fratello è un uomo dalla generosità immensa, è una persona perseverante, disciplinata e molto umile. Mio fratello è un goleador della vita, e in questo ci assomigliamo molto".

Sezione: News / Data: Sab 22 Ottobre 2011 alle 15:29 / articolo letto 3446 volte
Autore: Christian Liotta