Il ritorno di Alexis Sanchez al Manchester United ha un senso. E' la convinzione espressa dall'ex centrocampista dell'Arsenal, Paul Merson, ora talent di Sky Sports: "Con quello che sta succedendo, non riesco a vedere una squadra pronta a spendere cento milioni di sterline per un giocatore - spiega -. Le squadre dovranno fare di necessità virtù, ecco perché non sarebbe una sorpresa se il Manchester United tenesse il cileno. Le altre opzioni sarebbero andare a cercare un sostituto che andrebbe a costare tra i 60 e 70 milioni di sterline. Alla fine di tutto, le persone apprezzeranno molto di più le cose, e questo include alcuni dei calciatori che guadagnano tanto e pensano di poter semplicemente passeggiare in campo. Sanchez era uno di quei giocatori, ma penso che probabilmente ora penserà che questa vita va molto rapidamente, specialmente una carriera calcistica (...). Sanchez torna in uno United migliore, apprezzerà di nuovo il fatto che è uno dei più grandi club del mondo, se non il più grande. C'è una logica nel ritorno di Sanchez all'Old Trafford, è un grande giocatore e se riescono ad avere anche solo metà del giocatore che era a Barcellona e all'Arsenal, sarà tutto di guadagnato".

Sezione: News / Data: Ven 10 aprile 2020 alle 15:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print