"Rummenigge è sempre stato molto serio, un tedesco nel vero senso della parola. Poi ha imparato a scherzare, si è italianizzato". Dal palco del Teatro sociale di Trento, durante il Festival dello Sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport, Andrea Mandorlini ricorda i suoi trascorsi all'Inter con Kalle come compagno. Tra lui, il tedesco e altri compagni - spiega l'ex tecnico del Verona - si era instaurato un rapporto molto solido: "Ci vedevamo fuori dal campo con le famiglie, abbiamo vissuto una vita completa. Abbiamo vinto poco ma eravamo un grande gruppo: con Kalle, Brady e gli altri abbiamo vissuto la vita quotidiana che ha fatto nascere un'amicizia importante". 

Sezione: News / Data: Gio 10 Ottobre 2019 alle 16:03
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print