In un libro autobiografico scritto a quattro mani col giornalista danese Simon Kvist, Lars Hogh, ex portiere e preparatore della Nazionale danese, ha svelato alcuni aneddoti sui momenti drammatici dei soccorsi a Christian Eriksen nel giorno di Danimarca-Finlandia: "Era una situazione davvero caotica. Mi sono imbattuto in Simon Kjær un paio di volte, gli ho chiesto se aveva intenzione di giocare e lui mi rispose di no. Ricordo anche che io e Thomas Delaney a un certo punto ci tenevamo per mano e piangevamo. Era tutto davvero surreale".

Qualche giorno dopo, però, Eriksen tornò in ritiro con la famiglia per salutare i compagni: "Fu un momento bellissimo. Tutto il gruppo si sentì di andare da lui e abbracciarlo un po', ma era solo il buon vecchio Christian di prima, ed era così dannatamente bello. È stata una cosa enorme perché era così comune, e ai miei occhi è stato il grande punto di svolta".


 

(BT.dk)
Sezione: News / Data: Dom 14 novembre 2021 alle 23:46
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print