Finito nella bufera per quel gesto della foto di Diego Milito strappata in presa diretta nel video di auguri di compleanno per Mauro Icardi, l'agente Fifa Letterio Pino si è scusato con il Principe per il gesto ai microfoni di Sport Mediaset: "Desidero porgere le mie scuse a lui e a tutta la sua famiglia. So che il mio gesto ha provocato fastidio ma vorrei precisare che si trattava solo di un messaggio goliardico". Ma perché, allora, stracciare la foto? "Chi mi conosce sa della mia passione per l'Inter e della mia stima e del mio amore per Milito sia come calciatore che come uomo. In quel messaggio, che voleva e doveva essere privato, volevo dire a Mauro che oltre agli auguri coglievo l'occasione per ribadire che nel mio cuore al pari di MIlito c'era finalmente anche lui. Un messaggio innocente che invece si è risolto in un tremendo can can mediatico: avrei gradito che anche altri media facessero come voi e mi dessero la possibilità di spiegare.

Lo faccio volentieri perché voglio ribadire che non c'era alcuna velleità per così dire tecnica in quel messaggio, non era in nessun modo un auspicio per un passaggio di consegne tra Milito e Icardi. Era solo l'augurio che Mauro possa fare quanto fatto dal Principe, anche perché tecnicamente sono molto simili. Ribadisco, gli ho semplicemente voluto dire che calcisticamente lo amo quanto Milito. Poi purtroppo è successo quanto è successo. Me ne scuso. Con Milito e con la sua famiglia". 

Sezione: News / Data: Gio 20 febbraio 2014 alle 13:10
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print