Poker belga ai danni della Russia: i diavoli rossi si sbizzarriscono in quel di San Pietroburgo e si prendono la nona vittoria su nove nelle Qualificazioni ai prossimi Europei. Sembrerebbe una partitella in famiglia Hazard a giudicare dal tabellino: al 19esimo Hazard il madrileno la serve all'altro Hazard, il fratello in forza al Borussia Dortmund, recente conoscenza nerazzurra, che con un'azione personale, salta diversi avversari e da fuori area fa partire un tiro che finisce oltre l'estremo difensore russo portando in vantaggio il Belgio. Di fratello in fratello e se nel primo gol Eden la serve e Thorgan la imbuca, il raddoppio lo trova il primo ma su assist di Romelu Lukaku, più di una semplice conoscenza interista. Non passa molto dal 2-0 che ancora Eden Hazard trova il terzo gol, al 40esimo. A calare il poker è il 9 dell'Inter 'big Rom' con un tiro di potenza dopo essere partito da destra. Accentratosi tra cinque difensori il centravanti nerazzurro carica un gran tiro rasoterra e batte Guilherme impossibilitato a raggiungere il pallone.  Al 77esimo il tecnico Martinez sostituisce Lukaku, al suo posto Michy Batshuayi. Vane le intenzioni russe di riaprire il match, al 79esimo infatti Georgiy Dzhikiya accorcia una distanza troppo ampia e finisce 1-4 tra Russia e Belgio.

VIDEO - TRAVERSA DA FERMO, GOL IN SLALOM E ASSIST: ESPOSITO-SHOW CON L'UNDER 19 AZZURRA

Sezione: News / Data: Sab 16 Novembre 2019 alle 20:01
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print