Bjorn Kuipers è uno dei protagonisti di 'Man in the middle', l'inedito documentario Uefa che svela alcuni retroscena riguardanti le direzioni arbitrali delle partite delle Coppe europee. E' il caso di Inter-Barcellona del 10 dicembre 2019, quando i nerazzurri si giocarono il passaggio agli ottavi di finale nell'ultima gara del girone di Champions League. "Conte, sono io l'arbitro, non tu", la frase rivolta dal fischietto olandese al tecnico salentino dopo una decisione. Poi il dialogo con Lukaku, subito dopo la rete del pareggio, durante un check del Var: "Romelu, hai fatto un bel gol. Aspettiamo di vedere se è offside o meno".

Il 'caso' più interessante occorre al minuto 73, quando Lautaro va in rete portando apparentemente avanti l'Inter 2-1. "Abbiamo cancellato il gol dopo che si è alzata la bandierina. Dopo qualche secondo mi contatta all'orecchio l'AVar per dirmi che la comunicazione non funziona. Immaginate 80mila spettatori, più il pubblico da casa, un gol fondamentale che viene annullato per fuorigioco. In tv avevano già mostrato che la decisione era giusta, ma noi non lo sapevamo. E' pericolosa per un arbitro questa situazione, è importante che il sistema funzioni". 

Sezione: News / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 18:16
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print