Il presidente della Fifa Gianni Infantino, intervistato dalla Bbc, prova a chiarire la sua posizione dopo l'indagine aperta dalla magistratura svizzera nei suoi confronti a seguito delle denunce anonime su di lui. "Non ho fatto nulla di illegale, spero che la verità emerga. Questa storia ha già causato considerevoli danni alla Fifa come organizzazione e a me come suo presidente. Nel cantone di Berna qualcuno ha presentato delle denunce anonime contro di me - spiega Infantino -. Non conoscendone il contenuto, posso solo fare supposizioni su cosa contengano e su chi ci sia dietro. Però mi auguro che la verità emerga, prima o poi. Comunque sono a disposizione per qualsiasi chiarimento".

Sezione: News / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 20:12
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print