Il Tas di Losanna ha accolto il ricorso presentato dal Manchester City: il club inglese potrà quindi disputare la competizione europea in cui sarà qualificata in vista del prossimo anno. 

"A seguito dell'udienza - si legge nel comunicato ufficiale -, il CAS ha deliberato che la decisione emessa il Il 14 febbraio 2020 da parte dell'Adjudicatory Chamber dovrebbe essere accantonata e sostituita da quanto segue: a) MCFC ha violato l'articolo 56 del Regolamento sulle licenze di club e sul Fair Play finanziario. b) MCFC pagherà un'ammenda di EUR 10.000.000 alla UEFA, entro 30 giorni dalla data del rilascio del lodo arbitrale".

Secondo il CAS, si legge ancora, "non era opportuno imporre il divieto di partecipare alle competizioni UEFA per club per la mancata collaborazione dell'MCFC alle indagini del CFCB". In ogni casa è stato deliberato che "una multa significativa dovrebbe essere imposta all'MCFC", come scritto in precedenza.

Sezione: News / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 10:41
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print