Delle italiane in campo nelle secondo turno di Champions League di oggi sorride solo la Lazio che stringe i denti in casa del Club Brugge e strappa un punto ai belgi nonostante i tanti indisponibili a causa del Covid. A passare in vantaggio è la squadra di Simone Inzaghi con Correa che sblocca il match al 14esimo. Ma al 40esimo Patric commette fallo in area di rigore e Hans Vanaken dal dischetto non lascia scampo a Pepe Reina. Finisce in parità allo Jan Breydel Stadion, dove entrambe le squadre guadagnano un punto, andando a quota 4.

Tutt’altro che lieta la nottata di Torino, dove senza CR7 la Juve incassa colpi ferire senza precedenti. Alla rete di Dembele che ha aperto le marcature al 14esimo, risponde Alvaro Morata. Ma lo spagnolo vive una delle serate più sfortunate della carriera: segna tre reti, tutte e tre annullate dal Var per offside. Non finiscono le sciagure per la squadra di Pirlo che perde anche Demiral per doppio giallo e subisce il gol del raddoppio al 91esimo siglato Leo Messi dopo un fallo in area di Bernardeschi. 

Contro lo Zenit non riesce a sbloccarsi per settantotto minuti il Borussia Dortmund sembrata un’altra squadra rispetto alla scorsa stagione. Al 78esimo è Sancho a far sorridere i tedeschi di Favre, con la complicità di Karavaev che atterra in area un avversario e concede il rigore che sancisce il vantaggio del Borussia. Quando il discorso sembrava concluso, è il solito incredibile Erling Haaland a trovare come da copione la via della porta e raddoppia il risultato: 2-0 a Dortmund.

Beffata la Dynamo Kiev in casa del Ferencvaros: gli ospiti in doppio vantaggio per cinquantanove minuti si lasciano recuperare dagli ungheresi che acciuffano il pareggio al 90esimo grazie alla rete del 2-2 di Boli.

Vittoria comoda quella del Manchester United ai danni del Lipsia che cala una manita tra le mura amiche di Old Trafford, in una notte firmata da Marcus Rashford che sigla una tripletta.

Vittoria casalinga per il Siviglia contro il Rennes: 1-0 per gli spagnoli trascinati da de Jong. Altro risultato negativo per i francesi, ultimi con un solo punto ottenuto nel pareggio precedente contro il Krasnodar.

Risultato altrettanto amaro per il Krasnodar battuto oggi in casa dal Chelsea, quattro volte in gol.

Sorride anche il Psg in casa del Basaksehir, vittorioso per 2-0 grazie alla doppietta di Kean. Una vittoria che però fa impensierire Tuchel costretto a rinunciare anzitempo a Neymar, uscito per infortunio.

Sezione: News / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 23:02
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print