E' il capitano Samir Handanovic il giocatore che si siede accanto ad Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Borussia Monchengladbach, prima giornata del girone B di Champions League. Ecco le parole del portiere sloveno:

Sei preoccupato del fatto che l'Inter abbia subito subito qualche gol di troppo?
"Un portiere quando prende otto gol è sempre preoccupato, ma a prescindere il gol deve essere vita, sia per l'attacco che per la difesa. I gol portano punti e gioia. E' anche vero che creaimo tanto, quindi non sono preoccupato perché è normale rischiare qualcosa. Questo è il calcio, dobbiamo essere più cattivi sotto porta". 

Avete lavorato per subire meno gol? Cosa manca per rivedere la difesa dell'anno scorso?
"Lavorare non abbiamo lavorato perché non c'è stato tempo. L'importante è capire gli errori e correggerli, comunque su questo fatto sono fiducioso. Sicuramente dobbiamo alzare il livello perché in Champions è più difficile, dobbiamo fare meglio tutti". 

Senti di aver ancora tanto da dare al calcio e all'Inter?
"Non mi vedi bene? (ride ndr). Io mi sento bene, magari non lo faccio vedere completamente. Ma ho grandi motivazioni e passione, finché avrò voglia di competere sarò sempre qua all'Inter". 

VIDEO - ACCADDE OGGI - 20/10/2004: CINQUINA INTER A VALENCIA, ADRIANO STELLARE

Sezione: News / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 14:24
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print