“C’è tanta voglia di fare bene, come sempre. Non vale solo per la Champions, anche per le partite di allenamento”. Anche Samir Handanovic si sofferma davanti alle telecamere di InterTV a poco più di 24 ore dall'esordio stagionale in Champions League. 

Cosa ti porti dietro dopo questi tre anni di Champions?
“Grandissime esperienze e ottime partite, ma anche poca continuità come con Barcellona e Dortmund l’anno scorso. Abbiamo giocato tutti e due gli anni bene, è mancato un pizzico per passare il turno e dobbiamo portarci dietro quanto fatto di buono. Serve un altro spirito per partire forte e passare il girone. E’ il nostro obiettivo”. 

Quali saranno i pericoli maggiori nella gara di domani?
“Loro giocano insieme da due o tre anni, sanno cosa vogliono. Pressano e corrono, hanno qualità in attacco. Quelli sono i loro punti di forza”.

Quanto sono importanti i dettagli nella Champions?
“Sono sempre importati, in ogni ruolo e in ogni giocatore. Sono quelli che spostano le partite, in positivo o negativo. Ma è il bello della Champions: ci sono le migliori squadre d’Europa e il livello si alza”.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 20/10/2004: CINQUINA INTER A VALENCIA, ADRIANO STELLARE

Sezione: News / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 20:04
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print