Nabil Hakimi, fratello dell'interista Achraf, ha rilasciato un'intervista a gianlucadimarzio.com nella quale ha raccontato diversi aneddoti. “Stava giocando contro la selezione andalusa. Achraf aveva corso tutta la partita e aveva consumato le scarpe. Rigore per noi. Mio fratello prende la palla e la mette sul dischetto poi… si toglie le scarpe e calcia a piedi scalzi! Ha fatto gol, ma gliel’hanno annullato per come aveva tirato”, ricorda Nabil riguardo a una gara del 2015.

Il fratello del fresco nerazzurro, un anno più grande del parente stretto, racconta come presto abbiano capito entrambi che la strada da prendere era quella del calcio, sebbene praticassero anche altri sport. "Se devo descrivere in due parole mio fratello uso: trabajo y pies a la tierra, come in italiano no? Mai una parola fuori posto, mai un litigio con un compagno, solo tanta corsa e qualità”. Quando nel 2018 Achraf va a Dortmund qualche problema tra i due sopraggiunge, ammesso dal diretto interessato. Distanze appianate, come racconta Nabil. Ora l'Inter. “Mio fratello mi dice che si trova benissimo a Milano. Deve imparare meglio l’italiano, anche perché la sua ragazza lo parla perfettamente. È un ragazzo che si adatta facilmente. Si trova bene specialmente con Alexis Sanchez”.

VIDEO - TANTI AUGURI A... - KARL-HEINZ RUMMENIGGE, UN FUORICLASSE: DUE ANNI DI MAGIE ALL'INTER E UN GOL ANNULLATO CHE FECE STORIA

Sezione: News / Data: Ven 25 settembre 2020 alle 10:14
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print