Gabriele Gravina, presidente della Figc, apre la strada alla riforma dei campionati di calcio, definita ormai come improrogabile. Queste le sue parole a Radio Sportiva: "La prossima rivoluzione sarà dare contenuto all'espressione della sostenibilità: mi riferisco alla riforma dei campionati, ci siamo perchè i tempi ce lo impongono. Parlando del campionato in corso, il numero uno della Figc lo ha descritto "molto avvincente, ma direi che lo sono tutti i campionati professionistici: le sorprese di queste prime giornate non possono che far bene a questo movimento". Poi ha parlato del ct Roberto Mancini e del possibile rinnovo: "Non ci sono problemi, c'è grande sintonia sulla progettualità e c'è un contratto che ci lega fino al dicembre 2022: ne parleremo con molta serenità ma quello che contraddistingue il nostro rapporto è la qualità di stile e il cercare di fare il bene del calcio italiano".

Sezione: News / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 20:47
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print