Quasi nove mesi fa l'esordio in nerazzurro di Andrea Stramaccioni. Era il primo aprile e il tecnico romano si sedeva in panchina per la partita della sua Inter. Al Meazza il Genoa, stesso avversario che si troverà di fronte anche domani. Tante cose sono cambiate in questo lungo periodo, ma una è rimasta immutata: l'emergenza infortuni.

"Nemmeno i rossoblù stanno benissimo ma il conto dell’Inter è corposo: le figurine sicuramente mancanti sono quelle di Stankovic, Mudingayi, Nagatomo, Obi, Castellazzi e Coutinho; poi, Cambiasso è acciaccatomace la dovrebbe fare, su Guarin si saprà oggi se sarà confermata la squalifica e Sneijder è ad Amsterdam per le vacanze di Natale", sottolinea la Gazzetta dello Sport. "Morale: probabile tridentone Palacio-Milito-Cassano, difesa a tre e poi reparto di mezzo con Zanetti e Pereira esterni. Ah, non è affatto detto che Alvarez non possa avere un’altra chance. E’ la Strama-gara, stranissima ad aprile e domani chissà".

Sezione: News / Data: Ven 21 dicembre 2012 alle 09:36 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print