Il presente si chiama ancora Samir Handanovic, ma anche per il futuro della propria porta all'Inter possono dormire sonni tranquilli. Lo assicura la Gazzetta dello Sport che sottolinea il grande potenziale di tutti i portieri in orbita nerazzurra. 

RADU - L'Inter a 15 milioni (la prossima estate sarebbero stati 18) sta facendo valere col Genoa il diritto di recompra per Ionut Radu, portiere romeno classe '97 che dopo essersi messo in mostra in rossoblu si sta confermando con l'Under 21, trascinata in semifinale (anche a spese dell'Italia) nell'Europeo in corso. Radu anche il prossimo anno sarà titolare nel Grifone, dove tornerà in prestito, ma è destinato a raccogliere l'eredità di Handanovic.

DEKIC E STANKOVIC - Così come promette bene Vladan Dekic, 19 anni, portiere serbo pronto a farsi le ossa in provincia dopo l'esperienza in Primavera. A completare il quartetto di estremi provenienti dall'Est c’è Filip Stankovic, classe 2002, altro serbo di talento che dopo avere strabiliato nelle varie categorie giovanili diventerà titolare della Primavera dalla prossima stagione.

BRAZAO - Senza dimenticare che l'Inter ha messo le mani anche su Gabriel Brazao, 18enne brasiliano arrivato a gennaio attraverso il Parma. Al momento, anche per questioni di liste, dietro ad Handanovic ci sono ancora i veterani Padelli e Berni. Ma il futuro, soprattutto in porta, avanza.

VIDEO - PASTORELLO: "LUKAKU-INTER? UN SOGNO, MA NON E' IMPOSSIBILE

Sezione: News / Data: Mar 25 Giugno 2019 alle 18:09 / Fonte: Gazzetta.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print