Manca sempre meno al fischio d'inizio della finale scudetto Under 17 che metterà di fronte Inter e Roma a Ravenna. Una partita dove non ci sono per forza favoriti, almeno secondo Gianluca Falsini, ex tecnico dei giovani giallorossi: "Non penso che l'Inter sia la squadra più forte d'Italia - dice ai microfoni de Il Romanista -. Forse è la squadra che ha i singoli più forti d'Italia. E contro di noi ha vinto con le giocate dei singoli: quella gran punizione di Esposito, e una grande giocata dell'attaccante sulla sinistra, sul 2-1. Hanno talmente tanti talenti, che paradossalmente è difficile metterli tutti insieme, e farli giocare come squadra. Esposito è fortissimo, e quest'anno è cresciuto ulteriormente: i numeri e le immagini dicono che potrebbe essere il 2002 più forte d'Italia. Hanno Pirola che è molto bravo dietro, e poi Squizzato al centro della mediana, che magari non avrà un grande passo, ma è molto strutturato, sarà alto 1,91. E Stankovic, il portiere, è molto bravo: lo scorso anno su Zalewski fece davvero una grande parata. Molto bravo anche Cester, che giocava esterno di centrocampo, e ora credo che giochi mezzala, o trequartista. È una squadra molto forte, anche se non si sacrificano tantissimo in fase di non possesso di palla. Ma entrambe le finaliste hanno giocatori molto validi: i loro sono bravissimi, ma io mi sarei sempre tenuto i miei ragazzi". 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - PEDRO DE LA VEGA, LA NUOVA PROMESSA ARGENTINA 

Sezione: News / Data: Gio 20 Giugno 2019 alle 17:20
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print