Alcuni agenti di calciatori, tra cui Mino Raiola, hanno inviato alla Fifa una lettera in cui minacciano azioni legali contro il provvedimento di mettere un tetto sulle commissioni che derivano dai trasferimenti. Il Consiglio FIFA, riunito a Shanghai, aveva convalidato le regole dello scorso 24 ottobre relative ai trasferimenti di giocatori, con l'intenzione di limitare le commissioni degli agenti dalla prossima stagione dal 6% fino a un massimo del 10% del totale. Lo riporta l'AFP, che è venuta in possesso di questo documento. 

La FIFA vuole anche ripristinare una licenza per gli agenti, rilasciata da ciascuna Federazione. Queste misure devono ancora essere integrate nei regolamenti FIFA. Ancor prima di questo incontro a Shanghai, il Forum degli agenti di calcio (FAF), presieduto dal procuratore italiano-olandese, aveva minacciato la FIFA di intraprendere un'azione legale in nome della 'libera concorrenza'. "Continuiamo a sperare che la FIFA e le federazioni si astengano dall'attuare queste proposte e che invece si impegnino in un dialogo aperto con noi - ha scritto la FAF in una lettera portata alla luce da AFP -. In caso contrario, i tribunali dovranno decidere in merito alla loro validità e al risarcimento dei danni subiti".

Nella sua risposta inviata il 5 novembre, la FIFA ha tuttavia ricordato che queste misure sono il risultato di una "ampia consultazione", in particolare con gli agenti. Per l'organismo internazionale, l'attuale quadro normativo per gli agenti "produce risultati indesiderati", il mercato è "dettato dalla speculazione e non dalla solidarietà", secondo un altro documento riservato consultato dall'AFP. 

Sezione: News / Data: Ven 15 Novembre 2019 alle 05:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print