Sfuggita anche questa volta l'occasione di rivalsa per i croati, sconfitti ancora una volta dalla Francia. Al termine del match perso per 2-1 dagli uomini di Zlatko Dalić, il tecnico dei vice-campioni del Mondo commenta così il risultato: "Avevamo un piano per mantenere il ritmo per tutta la partita ed è per questo che ho tolto Badelj e Pašalić a metà tempo. All'inizio stavamo male in campo, eravamo lontani dai giocatori e lasciavamo giocare i francesi, avremmo dovuto subire un altro gol. Con l'ingresso di Brekalo siamo diventati ancora più pericolosi, stavamo meglio. Peccato, ma loro valgono un miliardo e ti puniscono. Ma si può vedere la differenza tra settembre e adesso. L'ho già detto, adesso stiamo creando una Nazionale che non è più quella dei Mondiali, non abbiamo più giocatori di Barcellona, ​​Inter, Juventus" queste le parole riportate da 24sata.

Sezione: News / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 12:34
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
vedi letture
Print