Raggiunto da Radio Punto Nuovo, il sottosegretario alla salute Andrea Costa si è nuovamente espresso sulla questione riaperture degli stadi: "Ieri è stata una giornata importante, da tempo sostenevo che ci volesse un piano per la riapertura per dare speranza ai cittadini. Dal 26 Aprile, vorremmo far fare anche calcetto e gli sport di contatto. Lo sport è importantissimo, bisogna considerare sia i professionisti che gli amatori. Da metà maggio riapriranno le piscine e a giugno le palestre. Per l’inizio degli europei ci sarà il 25%. La finale di Coppa Italia può essere un evento apribile al pubblico, magari con una percentuale minore del 15-20%. Il piano vaccinale è importantissimo, ci permette ad ora di somministrare 10 milioni di dosi al mese. Abbiamo l’estate alle porte e dunque il virus potrà essere combattuto meglio. Per le ultime di campionato sarà difficile avere tante persone, non essendo un evento unico". Una battuta su Valentina Vezzali: "Può dare un grande contributo al mondo dello sport. Il calcio ha fatto da apripista per le riaperture”.

Sezione: News / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 21:14
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print