Il tecnico dell'Inter Antonio Conte, a margine del 2-0 inflitto dai nerazzurri ai rivali del Milan nel Derby di Milano, ha commentato il successo della Beneamata nella stracittadina meneghina ai microfoni di InterTV. Di seguito le sue dichiarazioni: "Vanno fatti i complimenti ai ragazzi. Sono molto contento dell'intensità riversata in campo, della pressione effettuata... Poi, se devo trovare il pelo nell'uovo, abbiamo perso qualche palla stupida che ha innescato le loro ripartenze. Per tutto il resto, sono contento. Anche per i tifosi: è un derby, una partita speciale. Per me era il primo derby: c'era voglia e sentivo anche questa pressione del presentarmi nella giusta maniera con la tifoseria".

Mister, i complimenti sono d'obbligo. Pressione alta, ampiezza, inserimenti degli interni di centrocampo. Ma soprattutto, una grande consapevolezza che la squadra ha ritrovato nel giro di pochi giorni.
"Io penso che la partita contro lo Slavia, guardando il bicchiere mezzo pieno, ci ha portato tanto veleno ma oggi l'abbiamo messo in campo, in tutto e per tutto. I ragazzi sono stati bravi. Queste sono partite che devono farci aumentare l'autostima: solo attraverso il lavoro e questo spirito di squadra possiamo andare lontano. Non ho dormito per due notti, però diciamo che la battuta d'arresto contro lo Slavia Praga ci ha dato quella spinta in più per capire che sta a noi decidere quale percorso vogliamo avere. Questo è importante".

Il destino dei vincenti è sempre quello di essere contenti ma non soddisfatti: prendendo in considerazione l'aspetto tattico, tecnico, fisico e mentale, in quale di questi ambiti l'Inter deve migliorare?
"Se devo trovare il pelo nell'uovo oggi, dico che abbiamo perso 3-4 palle stupide che hanno innescato le ripartenze degli avversari. Non penso che il Milan abbia creato delle situazioni che ci hanno impensierito. Abbiamo rischiato, sotto questo punto di vista dobbiamo essere più bravi. Dobbiamo migliorare in autostima, nel credere in ciò che siamo. Oggi c'è un gruppo di buoni giocatori con margini di miglioramento importanti: con il lavoro, tutti possono diventare dei top. Sta a loro mettersi a disposizione, così come stanno facendo, e sta a me migliorarli sotto tutti i punti di vista".

VIDEO - IL DERBY E' NERAZZURRO, TRAMONTANA IN VISIBILIO

Sezione: News / Data: Dom 22 Settembre 2019 alle 00:03
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print