Nicola Cecere, collega della Gazzetta dello Sport, tesse le lodi dell'acquisto (quasi ufficiale) di Pablo Daniel Osvaldo da parte dell'Inter. "E’ un bell’acquisto, Pablo Daniel Osvaldo, per l’Inter. Intanto perché ha dimostrato sia con la Fiorentina che con la Roma di avere i colpi del grande attaccante. In questi giorni le tv tematiche ci hanno ricordato i suoi gol più spettacolari: destro, sinistro, testa, acrobazia.

Tutto quello che un centravanti deve saper fare, Osvaldo lo sa fare. 
Se scendiamo nel dettaglio finanziario, poi, Osvaldo da buon acquisto diventa un’eccellente operazione al risparmio, poiché il club di Thohir lo prende a meno della metà di quanto scucito dal Southampton alla Roma appena dodici mesi or sono. Periodo per lui intensissimo col debutto in Premier sponsorizzato dall’allenatore Pochettino, avuto nella felice parentesi spagnola (22 reti in 47 partite) con l’Espanyol, e il ritorno in Italia, a sorpresa, voluto da una Juve inquieta circa la consistenza del suo attacco. Precauzione poi rivelatasi sbagliata, considerato lo scarso impiego di questo argentino che ha vestito pure la maglia azzurra: undici apparizioni con pochi minuti complessivi e il gioiello finale del gol-vittoria nell’Olimpico giallorosso. 
Infine, occorre rilevare come Mazzarri avesse bisogno di un’alternativa di un certo peso per la coppia Icardi-Palacio. e aver pescato un altro argentino può determinare una concorrenza interna sana e proficua anziché aspra e quindi difficile da gestire". 

Sezione: News / Data: Sab 02 agosto 2014 alle 01:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print