In un'intervista concessa ai microfoni di europacalcio.it il noto agente FIFA Dario Canovi parla del 'flop' del calcio italiano e critica la politica con i giovani attuata dai nostri club, puntando il dito in particolare contro l'Inter che ha scelto di dare le chiavi della difesa a Vidic: "Andando a prendere giocatori di 32-33 anni è un rischio, si può sia indovinare acquisto e si può anche sbagliare portando in squadra giocatori senza stimoli. Siamo un calcio in decadenza e la nostra federazione non ha fatto niente per evitare questo. Noi abbiamo un calcio che sta rapidamente invecchiando, non si fanno giocare giovani italiani che spesso vanno all'estero. Tipo l'Inter che lascia partire giocatori bravi e prende Vidic, è ridicolo; così come la Juventus che lascia partire Immobile per Morata".

Sezione: News / Data: Sab 25 ottobre 2014 alle 23:02
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print