"In una società di calcio la struttura è fondamentale per avere risultati a lungo termine, basti vedere Inter e Juventus. Tu puoi essere bravissimo, ma devi creare una realtà duratura altrimenti si tratta solo di miracoli". A dirlo è Ariedo Braida, ex dirigente di Milan e Barcellona, nel corso di un'intervista a Firenzeviola.it. Nella quale spiega brevemente la sua posizione sull'allentamento delle norme del Fair Play Finanziario deciso dalla Uefa in un periodo complicato per i club: "Perché i nuovi investitori non possono portare denaro? È sbagliato il concetto. Se tu mi impedisci di investire, io non crescerò mai. Mi sembra talmente logico… Il problema è che il discorso è complicato e legato al mercato. Però è gestito male, punto".

Sezione: News / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 16:23
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print