Giornata di interviste quest'oggi ad Appiano Gentile per Cristiano Biraghi, che ha concesso le sue riflessioni anche a Sportmediaset dopo la chiacchierata con i colleghi di Sky Sport. Si parte dalla stretta attualità, la partita giocata e vinta con la Nazionale in Liechtenstein: "Siamo contenti, al di là del record di vittorie, di esserci qualificati e vogliamo vincere le altre partite che rimangono per essere teste di serie all'Europeo. Mancini ha creato un bel gruppo, quello che serviva dove la Nazionale aveva perso il suo reale valore. Siamo bravi ragazzi, tanti di noi hanno giocato insieme nelle giovanili; è stato bravo il mister a infondere serenità, siamo contenti". 

Anche con Conte si respira la stessa aria?
"Sì, il mister ha portato la sua mentalità vincente e noi lo seguiamo perché vogliamo ritornare a vincere qualcosa: siamo contenti di questo".

Conte ha detto che vuole allargare la base dei titolari, per voi che avete giocato di meno è uno stimolo maggiore?
"Sicuramente, dobbiamo stare sempre concentrati e fare il massimo per dimostrare al mister che possiamo essere titolari. Penso che anche questo fa parte della mentalità vincente, per farlo c'è bisogno di tutti".

Ti aspettavi di tornare all'Inter?
"Ci speravo, da quando sono andato via. E' arrivata l'opportunità, sono contento".

I tuoi obiettivi.
"Cercare di fare più partite possibile, di dare il mio contributo".

Ora arriva un periodo cruciale dopo i due ko e la sosta. 
"Pensiamo al Sassuolo, non sarà facile e vogliamo vincere. Poi arriverà il Borussia".

Ci sono stati tre infortuni in questa sosta.
"Fa parte del gioco, l'importante è che chi li sostituirà dia il massimo e sia all'altezza: sono sicuro che sarà così perché siamo tutti giocatori importanti". 

Quale è l'errore da non commettere contro il Sassuolo?
"Penso che sappiamo quali sono le difficoltà, cercheremo di non fare errori. Conosciamo le loro qualità, cercheremo di limitarle".

Cosa avete imparato dalla sconfitta con la Juve?
"Non abbiamo ancora analizzato quella partita perché siamo partiti per le Nazionali. Poi col mister vedremo le cose che abbiamo fatto meno bene". 

VIDEO - SOMBRERO E TIRO AL VOLO, LAUTARO CERCA IL SUPERGOL CONTRO L'ECUADOR

Sezione: News / Data: Mer 16 Ottobre 2019 alle 17:23
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print