Nell'approfondimento sui casi da moviola dell'ultima giornata di campionato, l'ex arbitro Luca Marelli spiega la dinamica sul contatto da rigore tra Bani e Lukaku a Genova. "Per quanto mi riguarda, questo è un calcio di rigore piuttosto evidente - sottolinea Marelli -. E non ha molto senso la teoria secondo la quale Lukaku avrebbe cercato o accentuato la caduta: il belga si sarebbe trovato a calciare a porta spalancata da pochi metri. Anche in questo caso si tratta di una valutazione dell'arbitro e questo è sostanzialmente un episodio che deve rimanere sul terreno di gioco e non può essere trasferito al Var perché non è un chiaro ed evidente errore. Al limite la possiamo giudicare come una valutazione soggettiva errata. E su questo possiamo essere d'accordo. Ma il Var non deve intervenire, così come non sarebbe dovuto intervenire sul contatto Schouten-Lucas Leiva in Lazio-Bologna. Così non è più applicazioen del protocollo Var, ma è moviola in campo".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ANTONIO MANICONE, IL SIGILLO SULLA UEFA '94 CON IL GOL AL DORTMUND CHE VALE LA FINALE

Sezione: News / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 11:38
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print