Adriano Bacconi, su Tuttosport, anticipa tatticamente la sfida del Meazza tra Inter e Torino. "Mihajlovic dovrà essere bravo ad evitare cali di tensione tra i suoi. La crisi tecnica dell'Inter nulla toglie al valore di alcuni singoli, sempre in grado di fare la differenza anche in assenza una precisa organizzazione di gioco", spiega l'ex membro dello staff di Mancini in nerazzurro. " Gli inserimenti di Joao Mario, i passaggi filtranti di Banega, i cross di Candreva, le accelerazioni di Perisic, l'opportunismo di Icardi sono solo alcuni esempi delle potenzialità, spesso inespresse, della squadra nerazzurra. La colpa non è naturalmente solo di De Boer.

La rivoluzione permanente in corso da due anni a tutti i livelli dentro la società non aiuta, ma certo il tecnico olandese sta fallendo la sua mission. Prima che in campo, il problema è nella gestione e nei metodi. Ritiri, orari di allenamento, analisi delle partite, preparazione fisica, alimentazione, comunicazione. Tutto è traumaticamente diverso da come le squadre italiane sono abituate".  
 

Sezione: News / Data: Mer 26 ottobre 2016 alle 16:47 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print