Intervenuto sulle frequenze di RadioSportiva, Massimo Agostini analizza la prestazione del Milan contro l'HellasVerona in ottica derby: "Sicuramente non è tutta colpa di Piatek perché in queste condizioni la squadra non sta sviluppando una gran mole di gioco e di occasioni. Giampaolo deve lavorare e trovare l'assetto giusto e il coordinamento ideale tra i reparti, altrimenti la squadra fa fatica a vincere anche contro una neopromossa come l'HellasVerona. Ancora Giampaolo non ha fatto vedere alla società e ai tifosi il lavoro che ha fatto alla Samp: se ha l'ambizione di allenare in grandi squadre, deve far vedere la propria mano. Il Derby di Milano è sempre stato una partita a sé, una gara che si gioca col sangue agli occhi, quindi forse capita al momento giusto per far capire a Giampaolo che se ha in mano una squadra come il Milan, questa deve andare a mille"

Poi il discorso si sposta sull'Inter: "Conte ha già dato un'impronta molto significativa all'Inter e ai giocatori che ha voluto. Da una parte c'è un allenatore che ha subito fatto vedere quello che vuole, dall'altra ancora non si è visto ancora niente di quello che vuole Giampaolo. Lukaku? È un gigante buono, un lavoratore che pensa alla squadra, ma anche uno che è messo nelle condizioni di fare tanti gol. Con Conte può esprimere tutte le sue potenzialità". 

VIDEO - VIGILIA DI CHAMPIONS, CONTE DIRIGE L'ALLENAMENTO AD APPIANO

Sezione: News / Data: Mar 17 Settembre 2019 alle 01:30
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print