Era presente anche Marco Sala, terzino di scuola Inter, negli uffici nerazzurri di Viale della Liberazione quest'oggi, per discutere in prima persona il suo passaggio al Sassuolo nell'ambito dell'operazione Stefano Sensi. All'uscita dalla sede, Sala si è fermato a parlare ai cronisti presenti tra cui l'inviata di FcInterNews.it:

Che sensazioni hai?
"Sensazioni positive, è stata una bella giornata per me".

Adesso vai al Sassuolo, sei un giocatore di Serie A. E' un salto importante:
"Sì, diciamo che da quando ho iniziato a giocare a calcio questa è la più importante della mia giovane carriera. Non posso che essere contento".

Cosa hai detto quando hai saputo del Sassuolo? 
"E' stata una notizia bellissima, non me l'aspettavo",

FcIN - Quando hai saputo della trattativa?
"In poco tempo, le cose si sono sviluppate in poco tempo. E' stata un gioia grande, ma devo realizzarla ancora bene perché oggi è stata una giornata intensa".

Cosa pensi del Sassuolo?
"Quella emiliana è una piazza piena di giovani che hanno fatto bene: può essere la scelta giusta per un ragazzo di 20 anni.

A chi ti ispiri?
"Non mi ispiro a nessuno, cerco di prendere le caratteristiche buone di ogni giocatore".

Sulle visite mediche. 
"Non so niente".

Che obiettivo ti sei fissato?
"L'obiettivo è crescere il più possibile".

Sogni di tornare all'Inter?
"Ho appena firmato, voglio godermi solo il presente".

Quanto sarà importante rivedere Andrew Gravillon?
"Sono contento di rivederlo, abbiamo vinto uno Scudetto Primavera insieme". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 28 Giugno 2019 alle 19:00 / Fonte: Dall'inviata Egle Patanè
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print