In una lunga intervista rilasciata a El Mercurio, Arturo Vidal ha parlato della situazione sociale in Cile, della Nazionale ma anche della sua attualità personale a Barcellona e del futuro: "Al momento non sono contento, ma sto cercando di capovolgere la situazione e guadagnare un posto nell'undici iniziale. Ho lavorato sodo, per tutta la mia carriera sono stato un titolare. Questa volta non è successo, ma sono calmo, so che accadrà. Non riesco a trovare una spiegazione di questo momento ma ci sono diversi modi di guardare il calcio, i modi di giocare, gli stili... Non sono contento della situazione, ma sono decisioni degli allenatori, cerco solo di aiutare e mi alleno nel modo migliore. Continuo a lavorare sodo, penso a quello che mi riguarda. Preferisco concentrarmi su questi pochi dettagli che accadono, sapendo che sono sempre stato un titolare, ho sempre ottenuto l'affetto dei miei compagni di squadra, degli allenatori, mi hanno sempre dato fiducia. E quando succede qualcosa del genere, è difficile. Bisogna sempre dare tutto, e io do tutto e lo farò in qualsiasi momento mi verrà data l'opportunità".

Inevitabile parlare anche delle voci di mercato che vorrebbero Vidal verso l'Inter a gennaio. Un'Inter dove ritroverebbe Antonio Conte, con cui ha vinto in Italia ed è diventato Re Arturo: "Pensare a Conte mi fa ricordare molte cose belle che ho vissuto con lui. Il salto di qualità che ho fatto per essere uno dei migliori è stato con l'aiuto di Conte. La cosa più importante nel calcio è la fiducia, ma a Barcellona sto lavorando duramente per essere titolare inamovibile".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 29 Ottobre 2019 alle 16:17
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print