Sulle pagine del Welsh Online si può leggere un'intervista ad Adam Palfrey, ex rugbista, adesso impiegato nello staff responsabile del marketing nerazzurro che si è posto come obiettivo di raggiungere i top club inglesi a livello di revenues. Palfrey andrà in Indonesia per stabilire i propri uffici in qualità di capo delle vendite in Asia. Nel proprio curriculum figura anche la carica di CEO per la federazione di rugby di Singapore per poi entrare nella dirigenza dei Brisbane Roar dove ha avuto modo di conoscere la famiglia Bakrie, più volte coinvolta, seppur marginalmente, nell'Inter dell'era Thohir ed è proprio grazie a questi contatti che si è presentato all'Inter: "Venni a conoscenza del posto all'Inter e mi presentai, immaginando che sarei tornato in Galles con il Cardiiff. Invece all'Inter è piaciuta la mia passione e mi hanno messo a capo delle vendite in Asia e io voglio costruire una base di tifosi. I nerazzurri hanno 260 milioni di fan e questa è una grossissima opportunità di sviluppo.

Le loro partite vengono trasmesse in 212 Paesi del mondo, con circa 4 milioni di spettatori in ognuno di questi Paesi. È affascinante poter lavorare partendo da questa base. Io avrò a che fare con un mercato competitivo, i nerazzurri vedono l'Asia come un posto per generare entrate e aumentare i fan. Ad esempio il Manchester United sono molto competitivi su questo mercato, ma Bolingbroke, che era COO ad Old Trafford, e io andremo a breve in Asia per spingere questo marchio che è nella storia italiana, un brand unico". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 17 maggio 2015 alle 14:10
Autore: Gianluca Scudieri / Twitter: @JeNjiScu
vedi letture
Print