Il difensore dell'Inter Juan Jesus ha parlato a Sky a margine della presentazione del nuovo pallone invernale Nike per la Serie A. Ecco le sue parole: "Mazzarri? Mi trovo bene, ogni giorni mi chiama per dirmi cosa devo fare, devo dire che sta andando bene. Campagnaro assenza decisiva? Non credo sia così, lui è forte e tutti conosciamo le sue qualità, ma ci sono Rolando, Andreolli, Ranocchia e Samuel. Siamo una squadra forte e crediamo che chi subentra possa fare bene. Io sono tranquillo che chi entra possa far bene. Il rapporto con Mazzarri? Lui è sempre vicino alla squadra, se hai un problema ti chiama. Ha un rapporto bellissimo con la squadra. Cerca di aiutarci sempre, è il nostro "capo" e lo ascoltiamo intutto quello che dice per imparare.

Iturbe? Lo conosco di nome e perché abbiamo giocato col Verona l'anno scorso in Coppa Italia. C'è Jorginho che ha una qualità incredibile quindi dobbiamo pensare a fare bene e vincere, anche perché hanno un punto in più. Se lo temo? No, ho giocato contro di lui con l'Under 20, è forte e veloce, lo conosciamo e dobbiamo stare attenti. L'obiettivo è vincere partita dopo partita e vedere dove arriviamo. Scudetto? Se sei all'Inter l'obiettivo è quello e ci devi pensare, anche per la storia del club. Ora pensiamo alla prossima partita e se alla fine arriverà sarò contentissimo. Nazionale? Io penso a fare il mio lavoro all'Inter, se mi chiamerà sarò contentissimo, ma penso prima all'Inter e a fare bene qui. Se capiterà sarà un vero piacere fare ben anche là". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 25 ottobre 2013 alle 12:48
Autore: Luca Pessina / Twitter: @LucaPess90
vedi letture
Print