Sorpasso rimandato per i bianconeri, la vetta della classifica resta appannaggio nerazzurro: la Lazio di Simone Inzaghi regala un sorriso all'Inter battendo 3-1 la Juventus all'Olimpico. Ha illuso Cristiano Ronaldo che al 25esimo su un passaggio Bentancur supera Strakosha e porta in vantaggio gli ospiti, tornando al gol su azione dopo quasi due mesi. Al 40esimo pareggia Luiz Felipe che di testa agguanta l'assist da corner di Luis Alberto, batte Szczesny e riapre partita e classifica. Al 69esimo l'episodio chiave: Cuadrado stende Immobile lanciato verso la porta, Fabbri estrae il giallo ma il VAR lo invita a ricontrollare. Il colombiano compie fallo in chiara occasione da gol: il direttore di gara non può che rivedere la sua decisione, annulla il giallo ed estrae il rosso espellendo il colombiano che esce dal campo con plateale nervosismo. Al 74' esplode l'Olimpico grazie al sergente Milinkovic Savic che con una prodezza tecnica si libera dell'avversario e segna raddoppio e vantaggio laziale. Ancora nervosismo bianconero, fallo in area e calcio di rigore per i padroni di casa ma Immobile sbaglia due volte, prima dal dischetto, poi sulla ribattuta trova le manone e le ginocchia di Szczesny. Ma a riportare l'ilarità sugli spalti romani ci pensa Felipe Caicedo che nel posto giusto al momento giusto si ritrova il pallone tra i piedi dopo ribattuta di Szczesny su Lazzari e cala il tris poco prima del triplice fischio. Per la Juve è la prima sconfitta stagionale, la Lazio invece si avvicina prepotentemente ai quartieri altissimi della classifica portandosi a -5 dall'Inter. 

Sezione: Il resto della A / Data: Sab 7 Dicembre 2019 alle 22:47
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print