Christian Eriksen ha disputato ieri l'intero incontro di Coppa Italia contro la Fiorentina, peraltro in una posizione a lui teoricamente non congeniale come quella di regista difensivo. La prestazione offerta al Franchi è stata giudicata in maniera importante dal vice commissario tecnico della Nazionale danese Morten Wieghorst, che ai microfoni di EkstraBladet ha commentato così la prova: "Penso sia qualcosa di interessante. Ha tutte le qualità per ricoprire quella posizione. Riesce a vedere il gioco ed è tecnicamente molto forte. Può usare entrambi i piedi e giocare per entrambe le fasi abbastanza rapidamente, senza dover perdere troppo tempo. E ha mostrato esempi di queste caratteristiche nella partita di ieri. Non è un placcatore, ma legge i giocatori e usa queste abilità per abbattere l'avversario. È così che conquista i palloni".

Il vice di Kasper Hjumand ha aggiunto: "Ci sono sicuramente delle prospettive, e senza dover fare confronti diretti, Andrea Pirlo ha giocato allo stesso modo con la Juventus. Lo ha fatto con enorme successo, un giocatore che di solito si dice fosse più offensivo che difensivo. Penso possa farlo facilmente, ha tutte le qualità e credo che lo dimostri. Questo senza giudicarlo per una partita, ma considerando che questa è la sua prima partita completa da novembre in una posizione non familiare, si è mosso davvero bene".

VIDEO - CHI E' NIKOS STATHOPOULOS, L'UOMO CHE STA TRATTANDO L'INTER PER CONTO DI BC PARTNERS

Sezione: Focus / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 16:34
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print