Dopo il comunicato della Uefa sugli ultimi risvolti legati alla Super League, il presidente Aleksander Čeferin ha dichiarato: "Ho detto al Congresso UEFA due settimane fa che ci vuole un'organizzazione forte per ammettere di aver commesso un errore soprattutto in questi giorni di prove sui social media. Questi club hanno fatto proprio questo. Accettando i loro impegni e la volontà di riparare il disagio che hanno causato, la UEFA vuole lasciarsi questo capitolo alle spalle e andare avanti con uno spirito positivo. Le misure annunciate sono significative, ma nessuna delle sanzioni finanziarie sarà trattenuta dalla UEFA. Saranno tutti reinvestiti nel calcio giovanile e di base nelle comunità locali di tutta Europa, incluso il Regno Unito. Questi club hanno riconosciuto rapidamente i loro errori e si sono attivati ​​per dimostrare la loro contrizione e il futuro impegno per il calcio europeo. Lo stesso non si può dire per i club che rimangono coinvolti nella cosiddetta 'Super League' e la UEFA tratterà successivamente con quei club".

Le società ancora coinvolte nel progetto a cui si riferisce Čeferin sono Real Madrid, Barcellona e Juventus

Sezione: Focus / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 19:24
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print