Presente oggi a Nyon per un evento di un noto marchio di orologi di cui è diventato nuovo testimonial, José Mourinho racconta il suo legame con la Svizzera: "Non direi che sono state le due migliori, ma posso assicurare di aver vissuto due annate fantastiche quando ero all'Inter. Vivevo vicino al confine perché i miei figli frequentavano la scuola americana di Lugano. Quindi trascorrevo più tempo nel Ticino anziché a Milano. I miei figli erano molto felici.

Abbiamo anche fatto delle nuove amicizie. Pensi che a Milano, con tutta la passione che c'è in giro, non è mai facile. Perciò avere l'opportunità di evadere nella tranquillità, fra le montagne, sciare... Lì stavo bene rispetto ad altri luoghi - spiega Mou -, perché con un casco, un paio di occhiali e una sciarpa nessuno è in grado di riconoscerti".

Sezione: Focus / Data: Lun 17 febbraio 2014 alle 22:51
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print