Il bomber nerazzurro Romelu Lukaku si schiera ancora una volta dalla parte del 'not to racism', questa volta in supporto del movimento attivista internazionale della comunità afroamericana "Black lives matter", tornato a far sentire in maniera dirompente il suo grido nella lotta contro razzismo, disuguaglianze e discriminazioni dopo l'omicidio del 46enne afroamericano George Floyd da parte della polizia di Minneapolis. Lukaku che si era già più volte espresso in merito al razzismo, specie dopo i fatti di Cagliari ma anche dopo la famigerata prima pagina 'black friday', ha supportato la causa della comunità afroamericana scrivendo sul suo profilo Instagram: "Care donne nere, io vi adoro. Grazie perché vi siete prese cura di noi nel mezzo di tutto ciò che avete dovuto sopportare. Grazie per sostenerci mentre siamo con le nostre spalle contro il muro. Siete la spina dorsale della nostra comunità. Apprezzo ciascuna di voi".

Poi il belga si rivolge agli uomini: "Cari uomini di colore, vi saluto! Molte persone stanno cercando di abbatterci ma noi siamo ancora in piedi... Dalla nostra nascita siamo con le spalle al muro ma alcuni di noi ce la fanno. È tempo di unirci e preparare le nuove generazioni e dire loro che possono essere grandi. Continuate a marciare pacificamente e continuate a diffondere il messaggio. Black lives matter. Fuck racism!"

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - ADOLFO GAICH, TALENTO DEL SAN LORENZO

Sezione: Focus / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 19:40
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print