"Essere speciale, per me è qualcosa di normale". Parola di Valentino Lazaro, che intervistato dal quotidiano austriaco Kronen Zeitung parla di sé e delle sue origini cosmopolite, lui nato da padre angolano e madre austro-greca. Una multiculturalità che gli piace, ma che non intacca la sua appartenenza all'Austria e alla Nazionale austriaca: "Le culture diverse sono sempre qualcosa di bello, è divertente conoscere i lati genitoriali. Ma giocare per un altro Paese per questo motivo non è mai stata un'opzione per me, sono austriaco in tutto e per tutto. Però, ho conosciuto molte culture in diversi paesi e ho visto molte cose da una prospettiva diversa". Austriaco pronto a giocare i prossimi Europei: "Nel 2016 ero solo il primo cambio, ecco perché non vedo l'ora che arrivi questo torneo: è per eventi del genere che si gioca a calcio". 

Ma quale sarà il futuro di Lazaro, al momento in prestito dall'Inter al Borussia Moenchengladbach? "Sfortunatamente, il Covid ha ritardato un po 'tutto. Ma mi vedo sulla strada giusta, ho ancora un contratto a lungo termine con gli attuali campioni d'Italia. Questo è qualcosa di speciale per un ragazzino di Graz che voleva solo giocare a calcio, non dovresti dimenticarlo". In merito alla sua sfera personale, Lazaro assicura di sentirsi più maturo, anche per quel che riguarda l'uso dei social: "Faccio più attenzione a ciò che pubblico, ma non cambierò per accontentare nessuno". 

VIDEO - TRAMONTANA: "SCANDALO E VERGOGNA, CALVARESE VA FERMATO SEI MESI"

Sezione: Focus / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 17:15
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print