Ospite dell'Inter sul canale Twitch nuovo di pacca del club nerazzurro, Julio Cesar ha risposto alle curiosità degli spettatori. Partendo col parlare di mercato: "Il dopo Handanovic? E' una domanda difficile, però penso che abbiamo tanti portieri nell'Inter, C'è il ragazzotto brasiliano Brazão che sta giocando in Spagna, poi Filip Stankovic che sta facendo bene (in Primavera ndr). E' un ruolo per cui l'Inter non deve essere preoccupata. Quanto ad Handanovic, dico che è un professionista che ha dimostrato nel tempo il suo valore. Secondo me può fare ancora 1-2 anni a grandi livelli: sarà ancora il portiere dell'Inter nelle prossime stagioni". 

Come ci si sente a essere campioni d'Italia?
"E' bello, da tifoso è un'emozione diversa. La felicità sarà sempre uguale".

Il tuo migliore momento all'Inter?
"Il 2008, 2009 e 2010, quegli anni lì. La critica diceva che non ero il migliore portiere al mondo...". 

Di cosa ti occupi oggi?
"Il procuratore, ho creato la mia agenzia 'JC12 Sport'. Poi sono un ambasciatore dell'Inter, un club che ha dato tanto in passato a me e alla mia famiglia. Lavorare con i nerazzurri mi suscita tanti ricordi". 

Alleneresti l'Inter?
"Difficile perché dovrei studiare, fare i corsi. Non mi vedo come allenatore o preparatore dei portieri. Sarebbe bello una chiamata dell'Inter, ma risponderei di no". 

I festeggiamenti per lo scudetto.
"Ho visto Lukaku che ha festeggiato nelle strade di Milano da solo, bellissimo. E' un bravo ragazzo".

Non ero allo stadio il 22 maggio.
"Hai perso una bellissima festa".

I compagni con cui hai legato di più all'Inter.
"I brasiiani Adriano, Maicon, Motta e Mancini, ma anche Cambiasso, Zanetti e Stankovic: eravamo una famiglia. Mi trovavo bene con tutti, ero molto legato a Maicon". 

Ci spieghi tecnicamente la parata su Messi nel 2010?
"Eì un intervento che richiede una grande forza nelle gambe, anche perché io non sono alto come Dida, Van der Sar o Neuer. Ho toccato con la punta del dito, l'ho salvata così. E' stata una parata bella e importante, penso che ogni interista la ricordi quando mi vede". 

Sezione: Focus / Data: Mar 11 maggio 2021 alle 16:09
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print